IL CASO - Guai in vista per l'ex Asti Gherlone: chiesti 4 anni per bancarotta fraudolenta

21 Aprile 2016
Author :  

L'ex presidente dell'Asti, ora numero uno della Pro Asti Sandamianese, è finito nel mirino del pm Deodato, che lo ritiene responsabile del fallimento di un'azienda che commercializzava ricambi per auto

Guai in vista per l'ex presidente dell'Asti Pierpaolo Gherlone, ora figura di riferimento della Pro Asti Sandamianese. Il prossimo 24 maggio la magistratura si esprimerà in merito all'accusa di bancarotta fraudolenta che lo coinvolge. Il commercialista astigiano è infatti finito sotto processo per il fallimento di un’azienda che produceva e commercializzava ricambi per autoveicoli del quale era liquidatore. Il pm Deodato, che rappresenta la pubblica accusa, ha chiesto per lui una condanna a 4 anni di reclusione perchè considerato colpevole di aver favorito alcuni creditori rispetto ad altri. Secondo l’accusa Gherlone avrebbe inoltre tenuto i libri contabili in maniera non idonea alle norme di legge. Gli amministratori della stessa azienda hanno invece patteggiato la pena cinque anni fa, chiudendo di fatto l'iter giuridico.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter