COPPA ITALIA PROMOZIONE - Pavarolo da urlo, Ballario: «Vittoria dedicata ai gufi»

16 Maggio 2016
Author :  
Foto Pizzini

A fine gara il tecnico dei collinari è incontenibile: «Coppa dedicata a chi ha sempre detto che non sono capace ad allenare e soprattutto a gestire i giovani». La delusione di Caputo: «Nessun rimpianto»

Antonio Ballario (Pavarolo)

«Sono davvero contento perché siamo riusciti a vincere nonostante tutte le disavventure che ci sono capitate nelle ultime settimane: dai problemi di salute che mi hanno riguardato, fino ai tanti acciacchi che ci siamo portati dietro sino a questa finale. Ma è una vittoria meritata, ottenuta giocando un bel calcio e dimostrando di essere una vera squadra. E il merito di tutto questo va soltanto ai ragazzi, che anche oggi hanno dato l'anima. Sono davvero contento per loro e per il mio staff. Siamo entrati dalla porta di servizio, certo, ma l'importante è aver raggiunto il grande traguardo dell'approdo in Eccellenza. Non sono una persona presuntuosa, ma oggi hanno vinto i migliori in campo. E dedico questo risultato ai tanti gufi, a tutti quelli che hanno sempre detto che non sono capace ad allenare e soprattutto a gestire i giovani. Andate un po' a controllare la carta d'identità dei ragazzi in campo oggi... Il mio futuro? Non ne ho ancora parlato con la società, per ora penso solo a festeggiare».

Leonardo Caputo (Villafranca)

«Dispiace per il risultato, ma non ho alcun rimpianto. Abbiamo dato tutto e abbiamo finito per perdere contro una grande squadra. I ragazzi oggi hanno riversato in campo tutto quello che avevano, dopo aver tirato la carretta lungo l'intero anno perché con la Coppa non ci siamo fermati neanche a Natale. Poi è logico che non possiamo concedere tutto quello che abbiamo invece dovuto concedere ad un avversario come il Pavarolo: oggi eravamo senza Nalin, Duvina e Monetti, in più Righero ha dovuto forzatamente tornare in mezzo al campo dopo aver disputato tutta la stagione da difensore centrale. Ora il rischio è di patire il contraccolpo psicologico della sconfitta in vista del playoff di domenica, dovrò essere bravo io a lavorare sulla testa dei ragazzi. Li porterò almeno a mangiare una pizza...». 

 

VILLAFRANCA-PAVAROLO 2-3

MARCATORI: pt 18' D'Alessandro, 31' Brignolo aut., 38' Canavese; st 32' Scavone, 49' Giay.
VILLAFRANCA (4-5-1): Basano 5.5; Scaglia 5 (18' st Giay 6.5), Atuahene 5.5, Fraccon 6.5, Allasia 5.5; Stangolini 6 (29' st Ferrati ng), Pizzolla 6, Corsaro 5.5, Righero 5.5 (38' st Baruzzo ng), Di Sansa 5; Messineo 6. A disp. Fileppo, Carroni, Del Pero, Duvina. All. Caputo.
PAVAROLO (4-3-3): Salvalaggio 6; Brignolo 6, Marocco 7, Todaro 6, Crepaldi 6.5; Talarico 6 (26' st Ronco ng), Canavese 7, Gatti 7; Scavone 6.5, Pinto 7 (38' st Novara ng), D'Alessandro 7. A disp. Catanà, Benedicenti, Scozzafava, Bechis, Maci. All. Ballario.
ARBITRO: Costa di Novara.
NOTE: espulso Pizzolla (34' st) per somma di ammonizioni. Ammoniti Corsaro, Marocco, Canavese, Talarico e Allasia. Recupero: pt 1'; st 5'.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter