DILETTANTI - Casale-Sporting Bellinzago, prime prove di intesa

03 Maggio 2016
Author :  

I due presidenti Appierto e Massaro stanno per intavolare una trattativa che potrebbe clamorosamente riportare i nerostellati nei professionisti, ma la condizione necessaria affinchè l'affare decolli è la promozione dei novaresi in Lega Pro

Più di una suggestione, più di una folle idea, ma ben lontana dall'essere una certezza conclamata. Da qualche giorno impazza un'indiscrezione, che potrebbe rimescolare le carte in tavole dell'intero movimento calcistico piemontese: il Casale di Appierto, fresco vincitore del girone B di Eccellenza, e lo Sporting Bellinzago del patron Massaro, ormai a un passo dal sogno Lega Pro, valutano la possibilità di creare una vera e propria collaborazione. Le due realtà, assolute protagoniste della stagione, stanno realmente valutando l'ipotesi di creare un unico sodalizio che aprirebbe degli scenari molto interessanti, soprattutto per una piazza nobile come quella di Casale Monferrato, che grazie alla voglia di emergere del presidente Appierto intende riassaporare il dolce gusto del grande calcio.

L'affaire fra i due patron nasce dall'imminente promozione in Lega Pro dello Sporting Bellinzago. Perchè, sebbene il club gialloblù non abbia alcun problema dal punto di vista economico, il salto nell'attuale terza serie comporterebbe la creazione di un settore giovanile all'altezza, oltre all'esigenza di poter giocare le partite casalinghe in uno stadio conforme ai criteri che la categoria richiede. Dunque, nel momento in cui il sogno della formazione di Sandro Siciliano ha cominciato a prendere forma, Massaro ha deciso di incontrare Appierto, più che mai interessato a ridare a Casale Monferrato e ai casalesi la gloria calcistica di un tempo. Il summit, avvenuto a ridosso delle festività pasquali, ha avuto esito più che positivo e i due presidenti programmeranno una nuova riunione a strettissimo giro di posta. Il passo decisivo, dopo gli sviluppi delle ultime settimane, dovrà però farlo lo Sporting Bellinzago in campo con la vittoria del campionato domenica prossima contro il Borgosesia, condizione necessaria per intavolare una trattativa già iniziata, ma ancora ben lontana dall'essere in via di definizione.

L'ipotesi che sta valutando Appierto risulta, al momento, la maniera perfetta per compiere molto più che un semplice salto doppio di categoria. Perchè il Casale, tornando in Lega Pro, avrebbe l'opportunità ideale per tornare nel grande calcio in pochissimo tempo: in due anni, il nuovo presidente del club nerostellato è riuscito ad ottenere tutti gli obiettivi prefissati, dall'approdo in Serie D al progetto di ristrutturazione del “Natal Palli” e della zona antistante, ottenuto in queste ultime settimane non senza fatica. Il braccio di ferro con il Comune, che ha capito la validità del progetto, è stato vinto da Appierto, che ora farà il possibile per raddoppiare gli sforzi. Il profumo di Lega Pro può fare gola ad una piazza che, dopo i disastri delle gestioni precedenti, può tornare nei prof, in un mondo che ai nerostellati non può che appartenere di diritto.

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter