ECCELLENZA - Fuga dalla Virtus: Dogliani se ne va, al suo posto si pensa a Enrico Fantini

05 Dicembre 2015
Author :  
foto Calcioincuneo

'Momo' Dogliani lascia la Virtus Mondovì.

 

All'alba di una gara molto complicata, quella contro il Corneliano Roero, da disputare senza elementi importanti della rosa, il tecnico monregalese ha deciso di chiudere la sua esperienza alla guida dei grigiorossi. Con lui se ne va Buono, destinazione Vado, mentre sono stati svincolati Del Bergiolo, Frulli e Canu. Capo in questo momento si trova in Svizzera e sul suo ritorno non si sa ancora nulla, mentre ad aggravar le cose c'è anche lo stato di salute di Tomatis che si ritrova con un dito fratturato. La formazione che giocherà contro i langaroli prende a mani piene da quella della Juniores, soluzione d'emergenza in attesa di un nuovo piano d'azione e di qualche scelta da fare sul mercato.

Non c'è ancora nessuna scelta definitiva su chi guiderà la squadra: per la partita di domani in distinta ci saranno solo dirigenti, nel frattempo la società ha preso contati con Enrico Fantini, storico giocatore cuneese che ha militato nella Fiorentina e nel Cuneo e che, in questo momento, è tesserato come giocatore con l'Ama Brenta Ceva. Per affidare a lui la compagine bisognerebbe o fare il trasferimento o aspettare la chiusura degli svincoli. Altro nome papabile che gira, in questo momento, tra gli addetti ai lavori e quelli di Michele Del Vecchio, temporaneamente fermo in attesa di una panchina. L'unica cosa chiara da questa situazione è che in casa Virtus il clima è piuttosto teso, e la salvezza in categoria diventa domenica dopo domenica un obiettivo sempre più faticoso da raggiungere.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter