PROMOZIONE D - Santostefanese, c'è il ritorno di Amandola

15 Dicembre 2015
Author :  

Dopo l'esonero di Ammirata, anche Ferrero viene allontanato: la panchina è ora affidata al tecnico che l'anno scorso trascinò i biancoblù ai playoff

Non c'è pace a Santo Stefano Belbo. Dopo l'esonero di Ammirata, avvenuto nei primi giorni di ottobre, salta anche il secondo allenatore della stagione: è stato infatti allontanato Ivan Ferrero, che ha guidato la squadra avvalendosi della collaborazione dei due giocatori Meda e Nosenzo, i leader del gruppo che non avrebbero potuto allenare in quanto sprovvisti di patentino. La dirigenza, dopo la decisione presa in seguito al capitombolo di Pollina e compagni in casa contro l'Asti, ha optato per il grande ritorno di Fabio Amandola, che diventa ufficialmente il nuovo tecnico della Santostefanese. Amandola (con un passato alla guida della Nicese) aveva infatti trascinato la squadra, nella passata stagione, fino ai playoff, sfiorando anche la finalissima, ma l'Lg Trino era riuscito ad avere la meglio sulla compagine collocata a metà fra le province di Cuneo e Asti. 

Sul fronte del mercato, il bomber Pollina rimarrà, anche perchè la trattativa con la BonbonAsca non è decollata. In uscita c'è il portiere Manuel Lisco, ma al suo posto il ds Roncon ha scelto l'ex Corneliano Roero Cheinasso, che ha già debuttato domenica contro l'Asti. In entrata c'è anche il difensore Feraru, l'anno scorso al Sommariva Perno. 

Adesso Amandola avrà il delicato compito di restituire all'ambiente un po' di serenità, che sarà necessaria per raggiungere la salvezza. In questo senso, la sfida interna di domenica contro il Cit Turin non si può sbagliare.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter