46° TROFEO LASCARIS - Vince il Novara che alza la sua seconda coppa al cielo!

16 Maggio 2018
Author :   Andrea Flora
Il Novara di mister Banchieri

L’ultima volta che il Novara ha vinto il trofeo Lascaris fu nel 2014, unico trionfo, in finale sempre con una torinese. Ma quella volta furono i granata del Torino.

La Juventus, che di trofei ne ha vinti cinque, vuole rifarsi dopo la cocente sconfitta dello scorso anno contro il Chievo. Alla fine sono stati i novaresi di mister Banchieri ad avere la meglio e ad alzare la coppa della 46esima edizione del torneo Lascaris, memorial Alfredo Gibin.

Una vittoria soffertissima al termine di una delle finali più spettacolari ed incerte delle ultime edizioni del trofeo. Le migliori arrivano in finale, e le migliori sono arrivate in finale. Il Novara ha avuto il merito senz’altro di crederci anche sotto di due reti al termine di un primo tempo che sembrava già poter consegnare la coppa ai bianconeri. Ma la squadra di Banchieri è entrata in campo con uno spirito diverso. Mentalmente il Novara non è crollato nonostante il gol subito dopo appena sessanta secondi di partita.

Il bel gol siglato da Poppa non ha messo in discesa la partita della Juventus, nonostante il raddoppio siglato su rigore – molto dubbio – al 20’ da Tongya. Negli spogliatoi qualcosa è successo. Barone ha lasciato invariata la squadra mentre Banchieri l’ha modificata inserendo diverse sostituzioni. Al 10’ della ripresa riapre i giochi Iemmi, ma tre minuti dopo è Poppa a spegnere l’entusiasmo degli azzurri che però si rifanno vivi con il miglior giocatore della finale: Nappi, che firma una doppietta: prima al 18’ con uno scavetto che sorprende il portiere, poi al 30’ con uno scambio al limite che porta alla rete del 3-3. Nei supplementari tanta tensione e stanchezza e tanti cartellini rossi.

Finiscono i tempi supplementari e sul dischetto si presentano i più freschi. Partono bene entrambe, la Juve sbaglia il secondo rigore, il Novara il terzo ma Lamanna al quinto per i bianconeri sbaglia il decisivo. Proprio Nappi segna il rigore che fa alzare la coppa al cielo di Pianezza dal Novara.

Alla premiazione è grande emozione per la squadra che alza al cielo la seconda coppa di questo torneo. Per la Juventus un’ottima gara, persa soltanto dal dischetto. Molto fiero Barone della sua squadra. Una Juventus che però perde un'altra finale del torneo Lascaris, memorial Alfredo Gibin. Grande festa di tutti poi sul campo del Lascaris con gli organizzatori con gli occhi puntati già al prossimo anno, alla 47esima edizione.

JUVENTUS - NOAVARA 6-7 d.c.r.

Marcatori: pt 1’ Poppa, 20’ rig. Tongya; st 10’ Iemmi, 13’ Poppa, 18’, 30’ Nappi.

Sequaenza Rigori: Tongya, Riccio, Fontana; Vimercati, Binaghi, Tordini, Nappi.

Juventus: Girelli, Sekulov (8' st Spina), Boffano, Spitale, Vezzani, Riccio, Fontana, H’Maidat, Poppa, Tongya, Abou. A disp. Garofani, Pittavino, Ocampos, Sterrantino, Lamanna, Poletti. All. Barone

Novara: De Rosa, Barbieri, Bertoletti (3' st Vimercati), Barbui (31' st Cervizzi), Moretti (8' st Bartoli), Fazzi, Nappi, Paschalides (1' st Iemmi), Tordini, Corona (1' st Binaghi), Cicciu (11' st Vigano). A disp. Ferrara. All. Banchieri

Arbitro: Gasparetto di Collegno

Note: Ammoniti: Fazzi, Vigano. Espulso all. Novara. Espulsi: Poppa, Cicciu e Barbieri. Recupero: pt 1’; st 4’; sts 2’. Spettatori 200 circa.

 

Nella finale per il 3-4 posto è il trionfo dei liguri della Virtus Entella con il netto punteggio di 3-1 sulla Pro Vercelli.

PRO VERCELLI – VIRTUS ENTELLA 1-3

Marcatori: pt 4’ De Simone, 29’ Barbuti; st 1’ Oliveri, 30’ Grieco.

 

E infine i premi speciali assegnati dagli organizzatori del torneo con il parere degli addetti ai lavori, giocatori e allenatori, presenti presso il campo di Pianezza:

  • Capocannoniere: Oliveri (Virtus Entella).
  • Miglior Portiere: Fermisek (Virtus Entella).
  • Miglior Difensore: Mirabelli (Pro Vercelli).
  • Miglior Centricampista: Skulov (Juventus).
  • Miglior Attaccante: Tordini (Novara).
  • Miglior Giocatore: Tongya (Juventus).
Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P. IVA 12226210016

 

News Giovanili

NEWS GIOVANILI

Giovanili