RAPID TORINO – Ridotte le squalifiche a Carrer e ai giocatori

04 Febbraio 2016
Author :  
Ivo Carrer, allenatore dei 2001 del Rapid Torino, che partecipano al campionato dei Giovanissimi regionali

Novese-Rapid di Giovanissimi regionali: accolto parzialmente il reclamo del presidente Guazzotti; le pene rimangono comunque pesanti

La Corte di appello territoriale si è pronunciata riguardo al reclamo del presidente del Rapid Torino Marco Guazzotti contro le sualifiche arrivate dopo la partita di Giovanissimi regionali Novese-Rapid Torino del 13 dicembre scorso. La Corte ha parzialmente accolto il reclamo, riducendo di cinque mesi la squalifica al tecnico Ivo Carrer, che invece del 30 novembre, tornerà in panchina il 30 giugno; di sei mesi anche la squalifica di Matteo Da Re, che finirà il 30 aprile e non il 30 ottobre; da cinque a quattro gare a Emanuele Cicalotti, mentre rimane intatta fino al 30 settembre quella dell'assistente dell'arbitro Roberto Fragomeni, nonché l'ammenda di 100 euro a carico del Rapid.

Il Rapid, tramite il presidente e il suo legale Maurizio Randazzo, negavano integralmente i fatti ricondotti ai propri tesserati dal referto arbitrale: “sputi o pugni nello stomaco nei confronti dell'arbitro”, citando la sentenza. La non impeccabile descrizione nel referto arbitrale, la particolare gravità dei fatti ed evidentemente anche il corposo e articolato atto presentato dal Rapid, hanno portato la Commissione ad attenuare le pene comminate, che rimangono comunque importanti.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter