DILETTANTI - Promozione, il Rapid Torino ed il Canelli si salvano all'ultima giornata
In evidenza

17 Maggio 2018
Author :   Andrea Flora
Foto profilo Facebook del Canelli Calcio Foto del Canelli durante gli ultimi 90' di campionato

Vittoria di misura sul Cenisia per il Rapid Torino e vittoria per 3-1 del Canelli sul San Giacomo Chieri. Due affermazioni che regalano la salvezza alle due società... ma adesso si cambia.

Una gara che lo stesso mister ha definito "ad alta tensione", perchè i biancorossi si giocavano moltissimo. E alla fine per il Rapid finisce tutto bene. Oppedisano commenta così: "E' stato raggiunto un grandissimo traguardo". Una stagione che ha avuto un punto alto a circa metà e poi è andata via via spegnendosi rischiando addirittura i play out, avendo sfiorato il sogno play off. La stagione è finita e per Oppedisano è il momento di tirare le somme: "Alla fine ho avuto ragione io. E' stata una stagione travagliata, con la scorsa settimana in primis. Ho dovuto affrontare tante defezioni e inventare per l'ennesima volta la formazione ma alla fine i ragazzi hanno conquistato ciò che meritavano. A livello mentale la scomparsa del nostro presidente non ha aiutato, ma siamo riusciti a farci forza e lui da lassù ne sarà sicuramente contento. Non mi sono mai lamentato durante l'anno, e questo fatto me lo porto dentro, perchè è facile arrabbiarsi quando le cose non vanno bene, ma è più difficile stare calmi, ragionare e andare avanti. Con il Cenisia - continua mister Oppedisano - è stata una bellissima vittoria. Abbiamo vinto con il cuore contro una squadra che oltre ad avere un ottimo organico ha un'ottima squadra di giovani, ho visto giocare un gran bel calcio".

Dall'altra parte è mister Tona che parla per il suo Canelli Calcio. Una salvezza che lui stesso: "Dedico ai miei ragazzi. Ci si sente realizzati con il cuore pieno di soddisfazione per aver raggiunto l’obbiettivo che la società a dicembre mi aveva chiesto. E credetemi non è stato facile.. abbiamo avuto un problema dietro l’altro.. riuscire a fare 17 punti nel girone di ritorno con una rosa ampiamente rimaneggiata rispetto all’andata è stata una vera impresa. E il merito è soprattutto di quei meravigliosi ragazzi che nonostante tutto non hanno mai smesso di crederci e lottare. Li ringrazio personalmente per la pazienza che hanno avuto e per l’impegno che non è mai mancato partita dopo partita, mi hanno regalato tante emozioni che rimarranno dentro di me per sempre".

Per le due società ora è tempo di ripartire, di nuovo dalla Promozione, certe che il prossimo anno bisogna modificare il ruotino di marcia per non dover soffrire come quest'anno.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter