GIOVANILI REGIONALE - Super Suno! I Giovanissimi sono campioni. Poker in finale contro la Pro Settimo
In evidenza

25 Maggio 2018
Author :  
La festa del Suno

Una finale è sempre una gara imprevedibile. Può infatti succedere che nel primo tempo le due squadre si studino e giochino sullo stesso livello, mentre nel secondo una delle due cresce alla distanza e annichilisce letteralmente agli avversari.

E’ proprio quello che è successo nel match tra Suno e Pro Settimo Eureka. Modesti e compagni si sono imposti con il punteggio finale di 4-0, ma il punteggio non rispecchia la fatica necessaria per vincere le resistenza di una stoica Pro. Come detto la prima frazione è stata caratterizzata dall’equilibrio, con le due squadre che se la sono giocata a viso aperto dall’inizio e senza paura.

SUNO DEVASTANTE
Leggermente meglio i formali padroni di casa, perché si giocava sul neutro di Rivoli, che con il loro pressing asfissiante mettono in difficoltà gli avversari, impedendoli di trovare i giusti spazi. La prima vera occasione capita sui piedi di Annibale, che da centro area sbuccia la conclusione, e Petruzzella ha gioco facile nel neutralizzare il pericolo. L’opportunità più nitida dell’intera prima frazione però ce l’ha Gravina, che a tu per tu con Russo ha il tempo di prendere la mira e calciare, ma l’estremo difensore è super a dirgli di no con un bel riflesso di piede. Si resta dunque sul punteggio di 0-0 e si va a riposo in parità. La ripresa vede i ragazzi di Amorosi scendere in campo con più rabbia e convinzione, e al 7’ la gara è già sbloccata. Siluro da lontano di Annibale che Petruzzella respinge, la palla viene raccolta da Modesti che crossa ancora per Annibale, miracolo di Petruzzella, ma Carbone è il più lesto di tutti ad avventarsi sulla palla e ad insaccare. Lo svantaggio sveglia i ragazzi di Davin, che provano a pareggiare con una reazione di orgoglio. La palla però non ne vuole sapere di entrare e così nel loro miglior momento gli ospiti vengono puniti. Un imprendibile Modesti va via ancora una volta a Mantecchini, mette al centro un traversone su cui Petruzzella prova ad intervenire, ma la palla arriva a Marco Oronsaye, che da pochi metri non può proprio sbagliare. Il raddoppio chiude definitamente la partita, con Emmanuello e compagni che non hanno più la forza per tentare di riaprirla. Così c’è ancora tempo per il tris di Gasparoni con con un tiro deviato al volo dal limite beffa ancora un Petruzzella non perfetto in quest’occasione. Nel finale arriva anche il gol del poker firmato da Modesti che certifica una prova incredibile e il meritato titolo di miglior giocatore della finale. E’ tempo di festeggiamenti dunque per il Suno, che vince meritatamente una finale dai due volti e si aggiudica l’agognato titolo di campione regionale. Grande rammarico invece per il tecnico Davin e i suoi ragazzi, che si sono dovuti arrendere solo all’ultimo atto di un percorso davvero eccezionale.

Ecco il tabellino della Finale Regionale:

SUNO - PRO SETTIMO EUREKA 4-0

Marcatori: st 7’ Carbone, 23’ Ma. Oronsaye, 29’ Gasparoni, 35’ Modesti.

Suno (4-3-3): Russo 6.5 (37’ st Salina ng); Jazoi 6.5, Bovio 7, Petrulli 7, Cerutti 6.5; Stesina 6 (5’ st Boschi 6.5), Gasparoni 6.5, Cannataro 6 (33’ st Mi. Oronsaye ng), Carbone 7 (22’ st Ma. Oronsaye ng), Annibale 6 (36’ st Pepe ng), Modesti 7.5. A disp. Notareschi, Loiacono. All. Amorosi

Pro Settimo Eureka (4-2-3-1): Petruzzella 6, Mantecchini 5, Brucceri 5.5, Palestro 5.5, Frizzi 5.5, Martello 5 (22’ st Castellano 5.5), Triggiani 5.5, Golfarelli 5 (26’ st Nyokabi ng), Sardo 5.5 (33’ st Lapomarda ng), Gravina 6; Emmanuello 6 (29’ st D. Petrullo ng). A disp. Rusu, M. Petrullo, Alì. All. Davin

Arbitro: Ottino di Ivrea 6.5

 

Articolo di Matteo Nobili

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter