DILETTANTI - Playout Promozione: SanMauro, Saint Vincent, Sangiacomo Chieri e Cavour festeggiano la salvezza
In evidenza

29 Maggio 2018
Author :   Andrea Flora
Al SanMauro basta il 2-2 dopo i tempi supplementari con il Lascaris

Salutano la categoria uno stoico Lascaris, il Carignano, gli arancioverdi del Venaria e la Pro Collegno.

Vince per 2-1 il Sangiacomo Chieri contro la Pro Collegno grazie ai gol segnati da Castiglia e Murè. Si salva quindi la compagine di Bonello per il secondo anno consecutivo ai playout. Finisce invece – dopo solo un anno – l’avventura in Promozione della formazione collegnese.

Il Cavour espugna il campo del Carignano e si guadagna la permanenza nella categoria. Vittoria di misura contro i padroni di casa. Rete siglata al minuto numero 88 da Marco Capobianco.

Il Lascaris ci prova ma per un soffio perde la grande occasione di espugnare San Mauro e ottenere così una – tutto sommato – meritata salvezza. Invece i ragazzi di Yano pareggiano ai tempi supplementari per 2-2. Nei tempi regolamentari la gara finisce 1-1 grazie ai gol di Chirone, una prodezza in rovesciata, e al pareggio di Serafino. I bianconeri nei supplementari passano in vantaggio con il gol di Pasqualone, ma al 116’ subiscono la rete del pari da Simone Salerno. Rosario Ligato abbandona quindi come meglio non avrebbe potuto il SanMauro e si appresta a sedersi sulla panchina del Lucento. Retrocessione amarissima invece per i ragazzi di Yano capaci di fare un finale di campionato strepitoso ottenendo all’ultima giornata proprio l’accesso ai playout.

Va in Prima Categoria anche il Venaria che non riesce a mantenere il vantaggio ottenuto grazie alla rete nel supplementare di Migliardi. I padroni di casa del Saint Vincent Chatillon pareggiano a pochi minuti dalla chiusura del primo tempo supplementare con Girelli. Negli ultimi 15’ di partita non succede nulla e gli arancioverdi sono condannati alla retrocessione. Valdostani che inoltre giocavano in 8 contro 10.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annuario Piemonte

Raccontare lo sport è come raccontare un po’ di noi stessi. E’ una molla che scatta, un interesse che cresce, una conoscenza che lievita.

P.IVA 01261460057

Seguici su Twitter