Cancro alla gola: 9 segnali di allarme della malattia

Secondo la FALP, il cancro alla gola è una diagnosi sempre più ricorrente tra i giovani ed è direttamente associata all’uso di tabacco, alcol e infezioni da Human Papilloma Virus (HPV).

Si tratta di un tipo di tumore della testa e del collo, ma non è un termine utilizzato dagli specialisti, perché le cellule tumorali possono crescere nelle varie strutture che compongono la gola.
Nella gola o faringe si trovano tre diversi gruppi strutturali. La parte superiore è il rinofaringe che corrisponde al punto in cui il dorso del naso incontra la gola.
L’area anatomica in cui viene effettuato il tampone è il rinofaringe. Perché è un’area ad alta carica virale (se fossimo portatori del virus). Mi spiego… La rinofaringe è la prima parte della faringe, divisa in tre parti: rinofaringe, orofaringe e laringofaringe.

L’orofaringe si può dire che si trova leggermente al di sotto del rinofaringe, in quanto comprende la parte posteriore della bocca, il palato, la base della lingua e la parete faringea.
Infine, l’ipofaringe è il punto che collega l’orofaringe alla rinofaringe, dove si trovano strutture come l’inizio dell’esofago, la trachea e la laringe.
Per questo motivo il cancro alla gola può riferirsi a una di queste strutture, ma può anche includere il cancro alla tiroide.

Quali sono i sintomi?

Anche se le manifestazioni possono cambiare, a seconda della struttura specifica in cui il tumore cresce, Il cancro alla gola può generalmente presentare sintomi quali:

  • Mal di gola.
  • Tosse persistente.
  • Respiro affannoso.
  • Tossire sangue.
  • Cambiamenti della voce, come raucedine.
  • Difficoltà di deglutizione.
  • Presenza di noduli nel collo.
  • Sensazione di qualcosa impigliato nella gola.
  • Perdita di peso non intenzionale.

Come per altri tipi di cancro, la maggior parte dei sintomi si manifesta quando il tumore è in fase avanzata.
Inoltre, è importante ricordare che la presenza di una di queste manifestazioni non significa che vi verrà diagnosticato un cancro, poiché altre condizioni mediche potrebbero spiegare i cambiamenti.
Questo articolo ha lo scopo di informare e non intende fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedere sempre al medico o allo specialista se si hanno dubbi sulla propria salute o prima di iniziare il trattamento.