Fa male alla salute: ecco perché non si dovrebbe mai usare il telefono mentre si è in bagno

Forse non vorrete ammetterlo, ma ci sono molte persone che usano il tempo in cui sono sedute sul water per controllare i loro social media, per aggiornarsi sulle loro serie preferite o, ora, per cogliere l’opportunità di seguire ogni secondo delle partite della Coppa del Mondo in Qatar.
Può sembrare un’abitudine innocua, ma la verità è che l’uso del cellulare in bagno può portare a una serie di problemi di salute.

Perché non devo portare il telefono in bagno?

Il problema dell’uso del telefono è che si rischia di perdere la cognizione del tempo e di rimanere attaccati al telefono più del necessario.
“Di solito, non si dovrebbe spendere più di 10 minuti in media”, ha spiegato il gastroenterologo, Roshini Raj al Washington Post.
Più tempo passa, più è probabile che si sviluppi un’emorroide, una condizione dolorosa in cui le vene intorno al retto e all’ano si infiammano.

“A causa della posizione, la gravità fa pendere tutto verso il basso, causando una pressione sulle vene. Quindi, anche se non si sta spingendo, se si è seduti, si sta pensando a qualcos’altro, si sta facendo qualcos’altro, si esercita una certa pressione su quelle vene”, ha dichiarato l’esperto all’agenzia di stampa statunitense.
C’è anche la possibilità che, portando il cellulare in bagno, si possa provocare una serie di germi.

“Vedo sempre persone che portano i loro telefoni in bagno e i cellulari raccolgono molti germi”, ha dichiarato il microbiologo dell’Università dell’Arizona a The Healthy, Charles Gerba.
Secondo precedenti ricerche, il vostro cellulare potrebbe accumulare 10 volte più batteri di una tavoletta del water, ma se lo toccate senza lavarvi le mani o tirate lo sciacquone senza abbassare il coperchio, l’accumulo di microrganismi potrebbe peggiorare.
Infine, il vapore e l’umidità del bagno possono danneggiare il dispositivo in modo irreparabile.
Questo articolo ha lo scopo di informare e non intende fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedere sempre al medico o allo specialista se si hanno dubbi sulla propria salute o prima di iniziare il trattamento.