Non fa solo aumentare il colesterolo: ecco le persone che non dovrebbero mangiare carne

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

La maggior parte degli alimenti, in quantità regolamentate, potrebbe avere effetti positivi sulla salute. Tuttavia, è importante tenere conto del proprio stile di vita e di eventuali malattie, in quanto ciò può influenzare ciò che possiamo o non possiamo consumare.
La CARNE ROSSA non fa eccezione. Sebbene sia associato a una maggiore probabilità di problemi cardiaci, può anche essere una fonte di vitamine, aminoacidi essenziali e proteine. Tuttavia, come già detto, non tutte le persone possono avere lo stesso livello di consumo.
Quindi, per un certo gruppo di persone, mangiare carne può significare un rischio ancora maggiore di colesterolo alto, malattie cardiache e cancro, in particolare del colon.

Chi non dovrebbe mangiare carne?

Persone con problemi intestinali

I problemi gastrointestinali rendono difficile la digestione della carne rossa, quindi le persone con lo stomaco sensibile possono soffrirne.
Questo perché le elevate quantità di proteine e grassi richiedono molto più tempo per essere svuotate dallo stomaco, generando un eccesso di tossine che si accumulano nel tratto digestivo. Per questo motivo, il miglior indicatore del fatto che la carne non deve essere mangiata è il mal di stomaco.

Persone con diabete

Le persone con diabete hanno un rischio maggiore di malattie cardiache, quindi evitare le bistecche eviterebbe un ulteriore aumento del loro rischio”.
Le carni rosse, per la maggior parte, hanno un sacco di grassi saturi che può portare all’accumulo di più Colesterolo LDL (“cattivo”) nel sangue e aumentano la pressione sanguigna dell’organismo.
Inoltre, da una ricerca pubblicata su una rivista scientifica è emerso che il consumo di una maggiore quantità di carne, in particolare di carne rossa e lavorata, è associato a un maggiore rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica (22% di aumento del rischio per 1,1 porzioni al giorno)

Persone con una storia familiare di cancro al colon

Le persone che mangiano 140 grammi o più di carne rossa al giorno aumentano il loro rischio di sviluppare cancro al colon del 28%.
Inoltre, l’Agenzia per la Ricerca contro il Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato uno studio in cui si afferma che la carne rossa e lavorata può essere cancerogena, producendo in particolare cancro al colon, alla prostata e al pancreas.
Quindi, se si ha una forte storia familiare di questo tipo di malattia, potrebbe essere saggio evitare di mangiare carne.

Persone allergiche alla carne rossa

La Mayo Clinic ha riportato il sindrome alfa-gal scoperto di recente, un allergia a prodotti derivati da mammiferi soprattutto la carne rossa.
I sintomi includono orticaria, prurito e/o pelle squamosa (eczema), naso che cola, mal di testa, difficoltà respiratorie, mal di stomaco, diarrea, nausea o vomito e gonfiore in parti del corpo come labbra, viso, lingua e gola.

Non esiste un trattamento, se non quello di evitare la carne rossa. e altri prodotti derivati da mammiferi”, aggiunge la clinica.
Questo articolo ha lo scopo di informare e non intende fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedere sempre al medico o allo specialista se si hanno dubbi sulla propria salute o prima di iniziare il trattamento.