Coniglietti di cioccolato Lindt, Lidl sanzionata in Svizzera

© Lidl

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Una recente controversia tra la catena tedesca di hard discount Lidl e il marchio svizzero di cioccolato Lindt è giunta a sentenza. Si tratta di un caso di che si svolge da tempo tra questi due grandi marchi. In seguito alla causa legale, il gigante tedesco ha dovuto interrompere la vendita dei suoi coniglietti di cioccolato in Svizzera e distruggere le sue scorte. Vi spieghiamo tutto qui.

I coniglietti di cioccolato e la vittoria di Lindt

Il caso si è svolto in Svizzera. È emerso che il marchio svizzero Lindt si è opposto a un prodotto Lidl che aveva fatto la sua comparsa sul mercato; è stato il Tribunale federale svizzero a dover rendere giustizia in questo sorprendente conflitto commerciale.

Lindt aveva accusato la filiale tedesca di Lidl in Svizzera di aver copiato uno dei suoi prodotti di punta; l’iconica azienda svizzera produttrice di cioccolato quindi ha vinto la causa. Il Tribunale federale svizzero ha infatti stabilito che Lidl ha imitato i coniglietti di cioccolato della Lindt.
In effetti è stata una grande vittoria per Lindt. I coniglietti della Lindt e di Lidl erano molto simili, avendo la stessa forma e la stessa carta dorata. Questo portava i consumatori a confondere i due marchi, ed è proprio quello che ha rilevato il Tribunale federale svizzero. Così, questo tipo di prodotto, avvolto in un foglio di metallo color “oro o altro colore”, ha ricevuto il beneficio della protezione del marchio.

Di conseguenza, Lidl ha dovuto sospendere la commercializzazione di questo prodotto in Svizzera e distruggere le sue scorte.

In passato c’era già stata un’altra causa

Ma questo caso tra Lidl e Lindt non sembra essere nuovo: Lindt aveva già fatto causa a Lidl quattro anni fa. Infatti, i coniglietti di cioccolato in questione erano troppo economici e troppo simili a quelli dell’iconico marchio svizzero. All’epoca, però, la richiesta di risarcimento era stata respinta. Alla fine, il tribunale ha ribaltato la sentenza, affermando che i coniglietti di cioccolato “rischiano di provocare confusione anche se i due prodotti presentano alcune differenze“.

Così, nella causa tra Lindt e Lidl, la Corte Federale ha affermato che “alla luce dell’impressione complessiva prodotta, i coniglietti di Lidl evocano chiare associazioni con la forma della coniglietto di Lindt“. Lindt ha persino portato in tribunale i risultati di un sondaggio con i consumatori per dimostrare che i coniglietti avevano una loro notorietà.

Pertanto, il Tribunale ha affermato: “Si può ritenere comunemente noto che le forme di Lindt & Sprüngli protette dal diritto dei marchi sono associate da gran parte del pubblico all’azienda Lindt & Sprüngli”.